LUTERANI E METODISTI IN DANIMARCA RIAFFERMANO LA PIENA UNIONE

COPENHAGHEN – “Una sola fede, un solo battesimo, una sola grazia”. E’ questo il titolo del documento che riconosce la piena comunione tra la Chiesa evangelica luterana danese e la Chiesa metodista in Danimarca.
Le due chiese, in realtà, sono già in comunione reciproca attraverso la Concordia di Leuenberg, di cui il documento danese riprende gli elementi essenziali, come il riconoscimento reciproco dei ministeri e dei sacramenti.
“L’accordo raggiunto rappresenta una implementazione a livello locale di quanto già affermato dalla Concordia”, hanno ribadito il vescovo luterano Hennig Toft Bro e il vescovo metodista Christian Alsted, spiegando che il documento danese – la cui firma è prevista per il prossimo 11 marzo – intende dare forma concreta alla collaborazione tra le due chiese e proseguire la conoscenza reciproca come pure il dialogo sulle differenze teologiche che persistono.
La Concordia di Leuenberg è stata stilata nel 1973 per ricomporre le divisioni dottrinali tra protestanti luterani e protestanti riformati. Essa sancisce la piena comunione ecclesiale tra le chiese firmatarie, secondo il principio della “unità nella diversità”. Ciò significa che ogni chiesa, mantenendo la propria specificità e la propria indipendenza strutturale e decisionale, riconosce nell’altra la chiesa di Gesù Cristo, una, santa, universale e apostolica. L’applicazione di questo principio unitario dentro le differenze tuttavia, non sempre viene applicato a tutte le Chiese, soprattutto a quelle meno antiche.

Fonte: © NEV – 30 gennaio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *