DAL 2 AL 7 OTTOBRE A FIRENZE IL FLORENCE QUEER FESTIVAL

FIRENZE – Stamattina presso il Cinema Teatro “La Compagnia” di Via Cavour ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione della 16a edizione del Florence Queer Festival organizzato dall’Associazione Ireos – Centro Servizi Autogestiti per la Comunita Queer di Firenze, da Arcilesbica Firenze e da Music Pool. Alla conferenza erano presenti Bruno Casini e Roberta Vannucci, direttori artistici della manifestazione, l’assessore al welfare, salute, pari opportunità del Comune di Firenze Sara Funaro e la Presidente di Ireos Barbara Caponi.
Questa edizione avrà luogo dal 2 al 7 ottobre prossimi presso la stessa struttura (il Cinema Teatro “La Compagnia”) con il concorso Videoqueer, con le anteprime di alcuni film e cortometraggi, con due mostre, presentazioni librarie e conferenze a tematica LGBTQI*.
Le mostre saranno quella fotografica di Pia Ranzato “Viva la Libbbertà” e l’esposizione editoriale “Una rivoluzione da sfogliare. Pagine di editoria periodica LGBTQ+” curata da Luca Locati Luciani mentre, tra i numerosissimi eventi di questa intensa rassegna ci sentiamo, in particolare, di porre all’attenzione del lettore la visione di “Rafiri” di Wanuri Kahiu (Kenya, 2018, 83′, martedì 2 ottobre ore 17), di “He Loves Me” di Kostantinos Menelaou (Grecia, 2017, 72′, giovedì 4 ottobre ore 17.45) e del documentario “Il calciatore invisibile” di Matteo Tortora (Italia, 2017, 63′, venerdì 5 ottobre ore 21.30). Per quanto riguarda le conferenze, segnaliamo “Un decennio postmoderno: Tondelli, Firenze e gli anni ottanta” (venerdì 5 ottobre ore 11) con Giacomo Aloigi e le letture di Stefano Mascalchi e, infine, “Giò Stajano” (domenica 7 ottobre ore 11) con Luca Locati Luciani, Andrea Meroni e Willy Vaira.
«Il titolo di quest’anno è “Revolution” – ha dichiarato Roberta Vannucci. Un evidente omaggio al 1968, una rivoluzione culturale che ha permesso l’evoluzione successiva in termini sociologici, culturali, politici. Ma la cultura è una rivoluzione costante, la nostra rassegna è all’interno di un percorso di attivismo politico: si cresce solo se non ci chiudiamo ognuno ed ognuna nel proprio orticello. Vi è preoccupazione per il clima politico nazionale e locale – ha terminato la co-direttrice della manifestazione – anche in prospettiva dei prossimi appuntamenti elettorali, essendoci una evidente onda populista e fascista, il nostro è un luogo di resistenza e contaminazione culturale.»

Per informazioni: www.florencequeerfestival.it

(a.p.)

1 thought on “DAL 2 AL 7 OTTOBRE A FIRENZE IL FLORENCE QUEER FESTIVAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *