Michelle Hunziker, matrimonio finito per colpa della “fede” sbagliata | Eros Ramazzotti? “..era negativo per me..”

Purtroppo non tutte le favole hanno un lieto fine, e così si può dire sul termine di uno dei matrimoni che più assomigliavano ad una vera e propria fiaba. Quello tra Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti.

E’ proprio la showgirl a raccontare i motivi che hanno portato alla fine la sua storia d’amore ed il matrimonio con il famoso cantante romano. Michelle lo scrive in un libro (Una vita apparentemente perfetta) e lo racconta in diverse occasioni in pubblico proprio come testimonianza in grado di “salvare” chi si trova nelle condizioni in cui si era trovata lei quando decise di buttare all’aria la sacra unione matrimoniale.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker (Ansa)

Mentre era felicemente sposata, la Hunziker a soli 23 anni, soffriva della mancanza di suo padre, con il quale aveva interrotto i rapporti a causa della dipendenza dall’alcol di quest’ultimo. Fu così che la neo-mamma di Aurora entrò in contatto con una sedicente “stregona” di nome Clelia che le fece un vero e proprio lavaggio del cervello. Michelle, a causa della sua fragilità cadde nella trappola e venne totalmente assorbita dai modi gentili della “pranoterapeuta” a capo di una setta chiamata “i figli della luce”.

Per la showgirl iniziò così un periodo di forte depressione, in cui si sentiva inadatta e iniziò a trascurare la famiglia, vittima delle “attenzioni” morbose della setta che la convinse in breve tempo che Eros fosse negativo per lei e che quel matrimonio l’avrebbe portata alla rovina. Da qui la decisione di lasciare il marito per seguire definitivamente quel movimento malato che l’aveva già in qualche modo “condannata”.

A quel punto Michelle, seppur totalmente innamorata di Eros Ramazzotti, e con una figlia piccola, scelse la “religione” sbagliata piuttosto che la famiglia.

Il pericolo delle sette in Italia

In Italia questo genere di vere e proprie sette si sono moltiplicate nel corso degli anni. Perlopiù si tratta di fanatici che creano falsi miti per allontanare le persone da una via retta, agendo con psicologia per fare terra bruciata attorno agli affetti dei malcapitati, così da poter lavorare indisturbati sulla psiche, talvolta fragile, dei neo-adepti.

In altri casi invece si tratta di vere e proprie “associazioni” a delinquere che riescono a spillare ingenti somme di denaro ai malcapitati in nome di qualche stregone o sotto la minaccia di ipotetici malefici o riti spirituali che potrebbero devastare l’esistenza anche dei familiari. Ricordiamo un caso noto in Italia che è quello del Mago Do Nascimento, in “collaborazione” con Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile.

Setta religiosa
Setta religiosa (Ansa)

Per i non credenti anche la fede Cristiana è assimilabile ad una setta, a quanti di voi sarà capitato, dopo la conversione, di incontrare amici e parenti e di sentirsi dire: ” ..ah ti hanno fatto il lavaggio del cervello..”, oppure ” .. ci sei cascato anche tu.., ma che ti è successo?..” e frasi simili.

Il grande errore che commettono i non credenti è proprio questo: Dio è amore e mai imposizione. Nella fede del Signore esiste il libero arbitrio, nessuno è costretto a seguire regole, le regole ci sono, ma la scelta è personale. Quando si scopre poi la bellezza di queste “regole” viene in automatico il sentimento del rispetto delle stesse, ma mai come imposizione, bensì come percorso di crescita e santità nella luce eterna del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.